domenica 24 luglio 2016

Sabato 6 e domenica 7 agosto: da Stazzano alle Capanne di Cosola (AL)

Tutta la Val Borbera a piedi sul sentiero n.200, 139 e ancora 200 


Sabato, prima tappa: da Stazzano ai Piani di San Lorenzo
Partecipanti: Antonella, Chiara, Rosy e Roberto
Partenza ore 7 e 30
Dislivello in salita m.1200 c.a.
Lunghezza km 34 c.a.
Tempo impiegato 9 ore c.a. escluso le soste
Pranzo al sacco, arrivati alle ore 19 




Il massiccio del Rosa visto dal sentiero Stazzano-Cà del Bello





Vargo
Borghetto Borbera
Santuario di Madonna Cà del Bello





Albarasca




San Martino ed il Castello di Sorli

Novi Ligure e, sullo sfondo, il Monviso

La chiesa di Sorli







La sosta per il pranzo

Montebore
Il Borbera prima delle Strette

Zebedassi ed il Giarolo


A Zebedassi Rosy ha lasciato il posto a Cristina
Borgo Adorno ed il Giarolo


Antonella e, sullo sfondo, sbuca il Tobbio





Costa delle Lesaie




Cena (risotto con le zucchine favoloso), pernottamento e prima colazione con 25,00 euro al Rifugio dei Piani di San Lorenzo 



Partenza ore 8 e 30

Domenica, seconda tappa: dai Piani di San Lorenzo alle Capanne di Cosola
Partecipanti: Antonella, Chiara, Cristina e Roberto
Dislivello in salita m.900 c.a.
Lunghezza km 14 c.a.
Tempo impiegato 4 ore c.a. escluso le soste

La Madonna della Guardia di Genova ed il mare visti dal Giarolo










Rocchetta Ligure, il costone della Ripa e, sullo sfondo, Arquata Scrivia

La "terribile" salita del Panà
La prospettiva inganna...

Il monte Roncasso m.1536










Cabella Ligure
In vetta al monte Ebro m.1700


Il monte Prenardo


Sul Chiappo m.1700 (arrivati alle 12 e 30)

Pranzo al Rifugio con polenta al ragù e bonarda

e, dopo pranzo, un meritato riposo



Monte Ebro e Prenardo
L'ultima discesa
Il Lesima a sinistra e l'Alfeo sulla destra
La nostra meta, le Capanne di Cosola m.1497 (arrivati verso le 14 e 30)
...ed infine...

...come premio...

...un bagno rigenerante...

...ed il gelato a Cabella




L'intero percorso del sentiero n.200

Il sentiero n.139 da Avolasca al monte Gropà

Qui le foto di una parte della verifica


Nessun commento:

Posta un commento

Lettori fissi