domenica 23 gennaio 2011

Domenica 23 gennaio: i 5 campanili, Zoagli (Ge)














Giornata stupenda, 126 partecipanti


Un bellissimo percorso che ha inizio dal paese di Zoagli (GE) in un territorio unico dove esistono numerose frazioni disseminate
lungo la vallata del Torrente Semorile in cui ogni località ha la sua chiesa.
Il sentiero attraversa ambienti rurali, naturali, urbanizzati e sullo sfondo il mare e il promontorio di Portofino.

Crêuza

La crêuza (o creusa, crœza; pronuncia: ['krø:za]) è un termine della lingua ligure spesso italianizzato in "crosa". Viene fatto derivare, come l'aggettivo francese creux/creuse, dal latino crŏsus, a sua volta di origine celtica, e definisce il tipico stretto viottolo o mulattiera che fende, spesso verticalmente, le colline del Genovesato e di tutta la Liguria.

Continua  a leggere

Castello Sem Benelli

« Chi non beve con me, peste lo colga! »

(Sem Benelli, La cena delle beffe, 1908)

Panorama

Facile percorso escursionistico ad anello, ideale anche nelle giornate assolate delle stagioni più fredde.
La facilità di accesso attraverso la ferrovia elimina il problema delle code nei rientri affollati .
Zona Costiera di Levante
Dislivello m.400 circa
Difficoltà E
Tempo di marcia ore 3 - 3,30
Località di partenza Zoagli - Piazza (scalette vicino alla farmacia)
Accesso Accesso stradale: SS n.1 via Aurelia e Ferrovia
Segnavia Rettangolo diviso in due triangoli uno bianco e uno rosso. Sul triangolo bianco la scritta "5C"
Riferimento cartografico Multigraphic Carta dei Sentieri 1:25.000 Appennino Ligure - Quadro ......
Riferimento Guide Guida Alta Via dei Monti Liguri
Itinerario Zoagli - S.Pietro di Rovereto- Semorile- S. Ambrogio- S. Pantaleo - Zoagli              

Semorile

Dalla piazza di Zoagli si sale in direzione di San Pietro; attraversata l'Aurelia si prende un viottolo fino all'incrocio con la strada asfaltata che dall'Aurelia sale a Semorile. Prendere a destra e successivamente a sinistra seguendo la piccola strada asfaltata che sale a San Pietro. La strada è piacevolissima e pochissimo trafficata. Arrivati a San Pietro, piccola deviazione a destra per il belvedere con imprendibile vista sulla scogliera. Tornati indietro si prende il viottolo sulla sinistra affianco alla chiesa. Si prosegue in costa fra splendide viste e dolci uliveti fino al versante verso Nord raggiungendo Semorile. Arrivati in paese si scende leggermente e quindi si piega a dx, sempre in discesa in direzione Seixi. Arrivati al torrente si attraversa e si passa sull'altro crinale ove inizia una dolce scalinata. Terminata la salita si prosegue in costa fino a San Amrogio. Appena si lascia la valle del Semorile e ci si apre a Sud di nuovo imprendibili viste sul golfo ed uliveti. Arrivati a San Ambrogio si riprende la strada asfaltata verso San Pantaleo. Arrivati alla chiesa si prende l'antica mulattiera che scende dolcemente verso Zoagli. Ancora grandiose viste su un tratto di costa che precipta in mare di scogliera in scogliera. Appena arrivati sull'Aurelia, attraversare e prendere dopo trenta metri a destra per la strada pedonale (antica Via Aurelia) che riporta a Zoagli.

Cartina

Gruppo a San Ambrogio

La chiesa di Sant'Ambrogio è un edificio religioso sito nella frazione di Sant'Ambrogio della Costa in via Sant'Ambrogio a Zoagli, nel Golfo del Tigullio in provincia di Genova. La chiesa è sede della parrocchia omonima del Vicariato di Rapallo-Santa Margherita Ligure della Diocesi di Chiavari.

Continua a leggere

Verso la stazione

Tra i tanti percorsi pedonali che si inerpicano sulle colline quello denominato dei 5 campanili è il più frequentato e quello che maggiormente svela le bellezze panoramiche e architettoniche del comprensorio. Salendo dal centro cittadino si abbraccia l’intero territorio in una passeggiata a mezza costa che tocca le tre frazioni di Zoagli ed incontra, appunto, 5 chiese con campanile. La chiesa del centro intitolata a San Martino è stata realizzata dagli architetti Ricca su una costruzione antica, almeno del ’200. Essa conserva due gruppi lignei attribuiti alla scuola del Maragliano, arredi marmorei quattrocenteschi e l’altare di Nostra Signora del Rosario di Schiaffino.

Continua a leggere

Giardino "primaverile" con gatto stile statua

Panorama


Lettori fissi